ENTE PARCO NAZIONALE DEL
GRAN SASSO E MONTI DELLA LAGA

CLUB ALPINO ITALIANO
Sezione di Teramo

 
 

Centro di
Educazione
Ambientale
"gli aquilotti

 
 

 
 

                Forum Civico                 

“per un Parco Ospitale

  CENTRO DI DOCUMENTAZIONE DELLE AREE PROTETTE 
del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

26 marzo 2004 
Palazzo Patrizi  -  Montorio al Vomano (TE)

 

 
 

Censimento sentieri potenzialmente accessibili a tutti
nel  Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti  della Laga

Presentazione

  La Tesi in elaborazione dal Titolo “Natura accessibile a tutti”:il Piano dell’accessibilità del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga e un progetto per Pietracamela, utilizza la progettazione di un “sentiero accessibile “ nel Comune di Pieracamela, per elaborare un documento del Piano del Parco, che descriva il Quadro dei sentieri fruibili da tutti. Il documento nasce  dal “censimento dei sentieri potenzialmente  accessibili a tutti”, cioè di quei sentieri che con mirati adeguamenti, sempre considerando il prioritario obiettivo della salvaguardia ambientale, possano essere resi accessibili e fruibili alla più ampia fascia di persone, con particolare attenzione per quelle  in condizioni più svantaggiate.

  Il  censimento viene svolto in due Fasi:

FASE 1 : Censimento a cura degli esperti della Sentieristica

FASE 2 : Valutazioni del Forum civico ed elaborato finale.

  - la  Prima  (di studio), si è tenuta in data 9 Febbraio 2004, nella Sede del Cai a Teramo, nella quale i tecnici-esperti di Montagna,  hanno censito alcuni potenziali sentieri, riportati nella tavola denominata “ Quadro dei sentieri potenzialmente accessibili”

Il lavoro di monitoraggio ha avuto luogo dopo aver esaminato studi di riferimento completati da una metodologia  operativa dal titolo: LINEE GUIDA  per   la   scelta   dei   sentieri- natura  potenzialmente   accessibili   e   fruibili  da   tutti che sono state assunte come strumenti-filtro d’interpretazione e mediazione tra due realtà : la diversa abilità e il suo quadro di esigenze  da integrare con salvaguardia e conservazione della natura.

  - nella  Seconda  (di verifica ed approfondimento) l’elenco dei “sentieri censiti”  viene  sottoposto al tavolo dell’odierno Forum Civico “per  un parco ospitale”, composto da Enti, associazioni e da quelle rappresentanze di categoria; tutte realtà direttamente o indirettamente interessate al progetto.

  E’ opportuno evidenziare il duplice obbiettivo della Tesi: il primo per istruire una corretta metodologia di lavoro, il secondo vuole stilare un elenco di sentieri in area Parco che potrebbero essere resi accessibili e fruibili a tutti; documenti in grado di puntualizzare ed indirizzare compiutamente gli elaborati successivi della tesi.

*Presentazione Tesi di Laurea
Ascenzio Ubaldo Faiazza nato a Caracas il 27/02/1971 e residente a Montorio al Vomano (TE), in località Leognano, laureando in architettura,con indirizzo di studi “ urbanistico”, presso la facoltà di Architettura dell’ Università “G. D’ Annunzio” di Chieti, sta elaborando la suddetta Tesi di Laurea in “Progettazione del territorio” con il relatore prof. Roberto Mascarucci e correlatrice la prof./ssa Maria Cristina Forlani docente    di “Progettazione Ambientale” e il Prof. Filippo Di Donato coord.“ Progetto PARCO-C.A.I per l’educazione ambientale”.

 
pagina di
filippo di donato


Provincia di Teramo